POSTA ELETTRONICA OAPd

L'Osservatorio Astronomico di Padova ha aderito all'opzione INAF di migrare ai server di posta elettronica gestiti da Google. Ciò significa che la posta elettronica non è più gestita localmente mediante il vecchio server Zimbra ma è passata totalmente a Google nell'ambito del contratto GSuite. Ad uso interno è stato creato un apposito sito che illustra, oltre che la gestione dell'email, anche vari aspetti della GSuite.

Per ottenere un account Google INAF bisogna:

  • essere correttamente registrati nell'anagrafica INAF (H1)
  • avere un regolare contratto o essere associati all'INAF (i dottorandi devono chiedere l'associatura)

L'account rimane attivo per 6 mesi dalla fine del contratto, poi viene cancellato d'ufficio.

Riepilogando brevemente, gli utenti possono leggere la posta elettronica o via web oppure tramite un qualsiasi programma apposito:

  1. Tramite browser sul link https://webmail.inaf.it con le credenziali INAF, ovvero:
  2. Tramite client POP o IMAP, creando l'account sul programma scelto con questi

2. Tramite client POP o IMAP, creando l'account sul programma scelto con questi settaggi:

  • Account: nome.cognome@inaf.it
  • Nome: Nome Cognome
  • Indirizzo email: nome.cognome@inaf.it
  • Indirizzo per risposte: nome.cognome@inaf.it
  • Organizzazione: INAF - OAPd
  • Posta in entrata:
    • POP
      • Nome server: pop.gmail.com
      • Porta: 995
      • Sicurezza: SSL/TLS
    • IMAP
      • Nome server: imap.gmail.com
      • Porta SSL: 993
  • Posta in uscita:
    • Porta: 465 (SSL/TLS)
    • Porta: 587 (STARTLS)