L'utilizzo del servizio FTP pubblico è riservato al personale in servizio presso l'Osservatorio Astronomico di Padova ed ai rispettivi collaboratori. Al momento, l'utilizzo del servizio FTP pubblico è possibile anche da parte del personale del Dipartimento di Astronomia.

L'accesso al servizio avviene in tre modi distinti:

    • tramite una login e password comuni (ovvero: "uguali per tutti"), per coloro che accedono dall'interno del dominio oapd.inaf.it (utente interno);
    • tramite l'utente anonymous o ftp per coloro che accedono dall'esterno (utente esterno).

Si può accedere al servizio tramite un qualsiasi client FTP all'indirizzo ftp.oapd.inaf.it. È possibile anche utilizzare come client un qualsiasi browser specificando nel campo Indirizzo:

Il sito FTP è suddiviso in due sole cartelle: pub e incoming. Gli utenti interni con credenziali comuni possono creare ulteriori cartelle temporanee solo all'interno di queste.

Nella cartella pub (e sue sotto-cartelle) l'utente interno può

    • creare una o più cartelle ove pubblicare files (suggerimento: creare una directory usando come nome della directory il proprio cognome ed utilizzare questa come base ove inserire ulteriori cartelle o files);
    • inserire files entro tali cartelle affinché possano essere scaricati sia da un altro utente interno che anche da un utente esterno;
    • cancellare file e directory.

Nella cartella pub (e sue sotto-cartelle) l'utente esterno può

    • prelevare i file.

Nella cartella incoming (e sue sotto-cartelle) l'utente interno può

    • creare una o più cartelle (suggerimento: creare una cartella usando come nome della directory il proprio cognome) affinché un utente esterno possa inserire dei file;
    • prelevare i file inseriti da un utente esterno;
    • cancellare file e directory.

Nella cartella incoming (e sue sotto-cartelle) l'utente esterno può

    • inserire nuovi file.

Attenzione: per poter scrivere nella cartella incoming (e sue sotto-cartelle) anche dall'interno del dominio oapd.inaf.it è necessario effettuare il login come utente anonymous o ftp. Si osservi che in tal caso vengono applicate tutte le restrizioni previste per l'utente esterno (cfr. punto precedente).

Nota bene: il contenuto delle cartelle pub e i incoming è pubblico e (salvo le restrizioni sopra descritte) liberamente accessibile sia dalla rete interna che dall'esterno. Gli utenti che, per qualsiasi ragione, intendono limitare l'accesso al contenuto dei file pubblicati possono comunque utilizzare meccanismi di protezione a livello applicativo (ad esempio, cifrare il contenuto dei file).

Si raccomanda agli utenti di cancellare i file dal sito ftp non appena questi sono stati trasferiti altrove o non sono più necessari; questo per evitare la saturazione dello spazio disco disponibile e consentire a TUTTI di fruire del servizio ftp. Si suggerisce inoltre di suddividere in più parti i file di grandi dimensioni (maggiori di 0.5/1.0 Gb) PRIMA di trasferirli sul sito ftp.

Login e Password per l'accesso dall'interno come utente interno possono essere forniti, su richiesta, esclusivamente al personale OAPd. Il personale estraneo all'OAPd che deve scambiare file con personale OAPd può utilizzare esclusivamente l'accesso come utente anonymous o ftp. In ogni caso NON è possibile operare dall'esterno del dominio oapd.inaf.it come utente interno, tramite detta Login.

La Login e Password di cui al punto precedente non devono in nessun caso essere comunicate a terzi, anche se tali informazioni sono comuni a tutti gli utenti OAPd abilitati. Si avvisa che ogni accesso effettuato al sito FTP Utenti viene registrato su apposito log

La finalità del presente servizio FTP è quella di fornire agli utenti un meccanismo per lo scambio di file, anche di grandi dimensioni, da e verso l'esterno, considerato che i sistemi di posta elettronica di norma non consentono l'invio di e-mail con allegati di dimensione superiore a qualche Mb. Per tale ragione il sito FTP Utenti è da considerarsi come un "contenitore" temporaneo per file in transito, e non per dati di carattere permanente (a tal fine è disponibile per gli utenti il servizio WEB). Perciò al fine di evitare la saturazione dello spazio disco disponibile si raccomanda di provvedere a cancellare i propri file quando questi non sono più necessari. In ogni caso il sistema rimuove automaticamente i file e le cartelle che risultano non più utilizzati (cioè trasferiti in upload o download) da un dato numero di giorni (30 giorni in condizioni normali, o meno -fino a 7 giorni- qualora lo spazio disco sia prossimo alla saturazione) . Inoltre i file eventualmente inseriti direttamente nelle cartelle pub e incoming (e non in apposite sotto-cartelle di queste) verranno automaticamente eliminati entro il giorno successivo.

Si rende noto che non verrà effettuato alcun backup dell'area FTP.

Il servizio potrà subire brevi interruzioni per manutenzioni tecniche senza preavviso.

Per file di grandi dimensioni è anche possibile utilizzare (con credenziali IDEM INAF) il servizio FileSender di GARR.